Diastasi addominale – Intervento

intervento diastasi addominaleCos’è la Diastasi addominale

Parliamo dell’intervento per la soluzione della Diastasi addominale che talvolta insorge dopo la gravidanza.
La diastasi addominale è una problematica che può presentarsi quando i muscoli retti addominali, a causa della gravidanza,  si allargano lateralmente e non tornano alla posizione originale. Accade quindi che l’addome, nella sua parte centrale rimane privo di muscolatura.  Normalmente dopo 4 o 5 mesi dal parto la diastasi addominale deve naturalmente risolversi, i muscoli retti tornano in posizione;  se non accade in maniera spontanea (questo succede per svariati fattori) nasce l’esigenza di intervenire chirurgicamente. I grandi passi avanti fatti dalla chirurgia estetica consentono infatti di risolvere in maniera eccellente la Diastasi con un intervento poco invasivo.

L’intervento per la Diastasi Addominale

La chirurgia è spesso l’unica soluzione, l’intervento per risolvere la diastasi addominale fa parte degli interventi di Addominoplastica praticati con eccellenza dalle cliniche Londei presenti in varie parti d’Italia. Per la diastasi addominali si effettua quindi un intervento di chirurgia estetica addominale il cui scopo è riavvicinare la muscolatura che si è spostata lateralmente.  Si ricostituisce quindi la continuità della muscolatura addominale garantendo la tenuta nel tempo. Il chirurgo unitamente all’intervento procederà inoltre alla rimozione della cute in eccesso e del grasso.

Intervento Diastasi Addominale, le cicatrici.

Vengono praticate incisioni al di sotto della linea delle mutande, alcuni cm sopra il pube. In caso di cicatrice pregressa per taglio cesario, la nuova incisione per la diastasi addominali avverrà al di sotto in modo da eliminare la cicatrice del cesareo. E’ possibile vedere alcune immagini di interventi di addominoplastica prima e dopo.

L’Intervento per la diastasi Addominale è mutuabile?

L’intervento di diastasi addominale è coperto dal Sistema Sanitario Nazionale solo se è di una certa gravità. Nello specifico se la diastasi è superiore a 7 cm con la presenza di ernie sarà considerato mutuabile. Se non si presentano queste caratteristiche e la diastasi è inferiore ai 7 cm sarà allora annoverato tra gli interventi di chirurgia estetica e quindi non coperti dal Sistema Sanitario Nazionale. Per valutare se la diastasi che ti affligge sia mutabile o no è necessaria una visita medica di controllo. Il chirurgo sarà in grado di valutare la gravità e la tipologia di intervento necessaria.

Quanto costa l’intervento per la diastasi Addominale

Per informazioni sui costi della diastasi rimandiamo alla pagina sugli interventi di Addominoplastica. Come potrete leggere nella specifica pagina il costo per l’intervento di Diastasi addominale è variabile in funzione di alcuni fattori che il chirurgo sarà in grado di valutare nel vostro specifico caso durante la visita di controllo.

Compila il form per richiedere informazioni o prenotare

    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali in riferimento alla legge sulla Privacy*