ORECCHIE

Per chi desidera correggere la forma delle proprie orecchie, soprattutto le cosiddette Orecchie a sventola c’è uno specifico intervento di chirurgia plastica chiamato Otoplastica, che può essere effettuato su una o entrambe le orecchie.

Lo scopo è quello di modificare la forma, le dimensioni e l’attaccatura delle orecchie in maniera tale da riequilibrare il rapporto tra le orecchie e il resto del viso.

Otoplastica – Otoplastica unilaterale – Otoplastica bilaterale

Orecchie a sventola dei bambini: l’intervento di chirurgia estetica delle orecchie si può effettuare a qualsiasi età, a partire dai bambini che abbiano compiuto gli 8 anni. È infatti dopo aver raggiunto questa età che nei bambini l’orecchio smette di crescere e di modificarsi. Prima sarebbe inutile.

Se il problema riguarda invece solo i lobi delle orecchie che sono troppo grandi rispetto al resto dell’orecchio, si può intervenire con la riduzione dei lobi.

La chiusura dei lobi si effettua quando si sono verificate lacerazioni dovute ad orecchini o dilatatori.

Le procedure per la riduzione o la chiusura dei lobi sono piccoli interventi chirurgici da svolgere in ambulatorio, che durano circa 20/30 minuti, in anestesia locale, senza ricovero. Dopo al massimo qualche ora si viene dimessi e si può tornare a casa. La ripresa delle attività quotidiane avviene entro 24 h. Si raccomanda solo di non esporre la cicatrice al sole per almeno 3/4 settimane.

Riepilogo:

  • orecchie a sventola: otoplastica (unilaterale o bilaterale)
  • orecchie a sventola dei bambini: otoplastica (unilaterale o bilaterale)
  • lobi delle orecchie troppo grandi: riduzione dei lobi delle orecchie
  • lobi delle orecchie lacerati: chiusura dei lobi delle orecchie
Orecchie

ORECCHIE

Per chi desidera correggere la forma delle proprie orecchie, soprattutto le cosiddette Orecchie a sventola c’è uno specifico intervento di chirurgia plastica chiamato Otoplastica, che può essere effettuato su una o entrambe le orecchie.

Lo scopo è quello di modificare la forma, le dimensioni e l’attaccatura delle orecchie in maniera tale da riequilibrare il rapporto tra le orecchie e il resto del viso.

Otoplastica – Otoplastica unilaterale – Otoplastica bilaterale

Orecchie a sventola dei bambini: l’intervento di chirurgia estetica delle orecchie si può effettuare a qualsiasi età, a partire dai bambini che abbiano compiuto gli 8 anni. È infatti dopo aver raggiunto questa età che nei bambini l’orecchio smette di crescere e di modificarsi. Prima sarebbe inutile.

Se il problema riguarda invece solo i lobi delle orecchie che sono troppo grandi rispetto al resto dell’orecchio, si può intervenire con la riduzione dei lobi.

La chiusura dei lobi si effettua quando si sono verificate lacerazioni dovute ad orecchini o dilatatori.

Le procedure per la riduzione o la chiusura dei lobi sono piccoli interventi chirurgici da svolgere in ambulatorio, che durano circa 20/30 minuti, in anestesia locale, senza ricovero. Dopo al massimo qualche ora si viene dimessi e si può tornare a casa. La ripresa delle attività quotidiane avviene entro 24 h. Si raccomanda solo di non esporre la cicatrice al sole per almeno 3/4 settimane.

Riepilogo:

  • orecchie a sventola: otoplastica (unilaterale o bilaterale)
  • orecchie a sventola dei bambini: otoplastica (unilaterale o bilaterale)
  • lobi delle orecchie troppo grandi: riduzione dei lobi delle orecchie
  • lobi delle orecchie lacerati: chiusura dei lobi delle orecchie
 

Vuoi sapere qual è il trattamento giusto per te? Scrivici o chiamaci per un colloquio informativo gratuito!

 
Contattaci subito, compila il FORM

Compila il form per richiedere informazioni o prenotare

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali in riferimento alla legge sulla Privacy*