palpebre cadenti soluzioni chirurgia

Palpebre cadenti, la soluzione dalla chirurgia estetica

La palpebra cadente può essere congenita o può verificarsi in età avanzata con la vecchiaia e il decadimento fisiologico dei tessuti. Quando è congenita è dovuta ad una anomalo sviluppo del muscolo che si occupa di elevare la palpebra e in questi casi sarebbe bene intervenire appena possibile in giovane età. Diverso è se il problema subentra con l’età. In entrambi i casi la chirurgia estetica può essere risolutiva per il problema delle palpebre cadenti.

Ptosi palpebrale o palpebra cadente

Ptosi palpebrale è il nome usato in medicina per identificare il problema della palpebra cadente. La palpebra bassa in alcuni casi può creare anche problemi visivi se di grave intensità. Vediamo quali sono i sintomi che ci indicano che siamo di fronte una ptosi palpebrale:

  1. per prima cosa chi soffre di ptosi palpebrale ha difficoltà nell’apertura e la chiusura degli occhi
  2. I tessuti sopra la palpebra cedono in modo evidente
  3. l’aspetto degli occhi appare particolarmente compromesso dal cedimento della palpebra
  4. fastidio nella zona palpebrale in particolar modo dopo una giornata intera

Soluzioni per le palpebre cadenti

L’intervento specifico per le palpebre cadenti si chiama la Blefaroplastica superiore, intervento di chirurgia estetica che elimina l’eccesso di pelle presente sulle palpebre superiori ridando all’occhio luminosità e giovinezza. Ci sono poi una serie di accorgimenti e di buone abitudini per non accentuare o peggiorare il problema vediamone alcuni:

  1. evitare di stropicciare gli occhi con insistenza. Spesso non ci rendiamo conto che il fragile tessuto cutaneo delle palpebre viene messo a dura prova se giorno dopo giorno e d’abitudine continuiamo a massaggiare con le dita la parte.
  2. evitare di usare trucchi pesanti e di scarsa qualità. Alcuni pazienti con il problema delle palpebre cadenti ricorrono all’uso sempre più massiccio del trucco proprio per nascondere il problema.
  3. utilizzare i famosi impacchi con fette di cetriolo o patate. Internet è pieno di consigli di questo tipo che si rivelano d’aiuto perché comunque vanno a idratare la pelle secca e provata delle palpebre.
  4. la Blefaroplastica come dicevano all’inizio di questo paragrafo. I grandi passi avanti fatti dalla chirurgia estetica consentono a chiunque di accedere a tecniche avanzate e sicure per risolvere il problema in modo definitivo e duraturo.

Palpebre cadenti – Conclusioni

Riassumendo possiamo quindi dire che la prima cosa da fare è capire quanto la Ptosi palpebrale sia grave e da dove ha origine. A questo punto occorre capire se per risolverla sarà sufficiente utilizzare creme e  rimedi naturali oppure rivolgersi alla chirurgia estetica per affrontarla in maniera risolutiva e definitiva. Talvolta i nostri pazienti hanno trascorso anni convivendo con il problema delle palpebre cadenti o tentando di risolverlo con metodi blandi quando un intervento chirurgico semplice, tutto sommato economico e sicuro avrebbe posto fine ad ogni pensiero e ridato luminosità e nuova vita al nostro sguardo.

Contattaci subito, compila il FORM

Compila il form per richiedere informazioni o prenotare

    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali in riferimento alla legge sulla Privacy*